forum dedicato allo splendido Anime & Manga Naruto
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 il migliore tra i sennin

Andare in basso 

chi preferite tra i sennin??
Jiraya
100%
 100% [ 4 ]
Orochimaru
0%
 0% [ 0 ]
Tsunade
0%
 0% [ 0 ]
Totale dei voti : 4
 

AutoreMessaggio
io sono la giustizia
Founder
Founder
avatar

Numero di messaggi : 343
Età : 23
Località : io non ho una località!! io distruggo le località altrui seminando panico fra i poveri cittadini!
Data d'iscrizione : 21.07.08

MessaggioTitolo: il migliore tra i sennin   Ven Ago 08, 2008 5:53 pm

Jiraiya
(自来也, Jiraiya?) è un personaggio della serie anime e manga Naruto, scritto e disegnato dal mangaka Masashi Kishimoto.

I nomi di Jiraiya, Tsunade e Orochimaru sono stati presi dal racconto tradizionale giapponese Jiraiya Goketsu Monogatari. Il suo nome significa "che arriva per conto suo", riferito al fatto che entra e esce continuamente dal villaggio di Konoha. Potrebbe anche essere un riferimento alle sue perverse abitudini. La scrittura del suo nome è identica a quella della parola "Giovane Lampo", e deriva dalla parola Garaiya, dalla storia Cinese di Kaishi, che significa "arrivo".


Background
Una volta allievo straordinario del Terzo Hokage, lui, Orochimaru e Tsunade erano conosciuti come i Tre Ninja Leggendari (伝説の三忍, "Densetsu no Sannin"), appellativo dato loro da Hanzo delle salamandre. Jiraiya in particolare è conosciuto con il nome di Eremita dei Rospi o, come viene spesso chiamato da Naruto, Ero-Sennin (eremita pervertito), per via della sua quasi proverbiale perversione per le donne. Quando era giovane era molto simile a Naruto; addirittura, durante la "Prova dei Campanelli" che il Terzo Hokage fece sostenere ai suoi tre allievi, subì la stessa sorte che capiterà anni più tardi a Naruto.

Jiraiya fu il maestro Jonin del Quarto Hokage e di altri due genin sconosciuti. Dopo aver lasciato Konoha, divenne un autore di successo di libri per adulti, il più famoso dei quali è "Il paradiso della pomiciata", che Kakashi Hatake legge con piacere. Sempre in questo periodo comincia a seguire i movimenti del suo ex-compagno e traditore Orochimaru e di un'organizzazione conosciuta col nome di Alba. Il kanji sul coprifronte di Jiraiya (油, Abura?) significa "olio", che probabilmente ha a che fare con l'uso dell'olio di rospo come medicina e con l'attacco combinato fuoco-olio con Gamabunta. È il migliore fra i tre Sennin nel campo di sigilli, infatti conosce i sigilli meglio di Orochimaru; fu lui a liberare Naruto dal Sigillo Pentastico inflittogli da Orochimaru. È un ninja appartenente al Villaggio della foglia. Ebbe l'occasione di diventare Hokage dopo la morte del Terzo, ma rifiutò promettendo di portare un'altra persona più adatta a quel compito: Tsunade. Durante la ricerca della ninja Medico, offre a Naruto la possibilità di venire con lui e insegnargli il Rasengan, una tecnica inventata dal Quarto Hokage che a sua volta l'aveva insegnata a Jiraiya. Tra la prima e la seconda serie continua ad allenare Naruto.

Il libretto degli assegni di Jiraiya rivela che il suo conto in banca è piuttosto ampio (Naruto esclama che ci sono parecchi zeri alla fine!), molto probabilmente dovuto alla vendita del popolare "Paradiso della pomiciata". Tuttavia non si fa scrupoli a prendere il borsellino di Naruto e spendere tutti i suoi soldi in saké e donne.

Jiraiya si autoproclama un super-pervertito e gli piace nascondersi vicino ai luoghi in cui le donne fanno il bagno per spiarle, atteggiamento che aveva anche da piccolo. Lui non solo non nasconde mai la sua perversione ma ne va anche fiero, come si può vedere quando ne parla al Terzo Hokage quando era ancora un ragazzo. Nonostante questo non gli piace essere chiamato "Eremita pervertito" (Ero-Sennin). Jiraiya, quando era giovane, mentre testava la tecnica dell'invisibilità fu scoperto a spiare le ragazze da Tsunade, che, per la rabbia, lo colpì fino a ridurlo in fin di vita, rompendogli entrambe le braccia, sei costole, e danneggiando un paio di organi. Questa è a suo dire una delle due sole volte che ha rischiato la vita (spiega che la seconda è stata quando Naruto entrò nello stadio del chakra a Quattro Code di Kyuubi durante l'allenamento).


Seconda Serie
Nella seconda serie Jiraiya non segue più Naruto come in passato, occupandosi personalmente di missioni riguardanti l' Akatsuki e stando spesso lontano da Konoha. Assume la responsabilità per una missione di infiltrazione nel covo di Alba nel Villaggio della Pioggia, e qui, interrogando due shinobi, apprende che il dittatore Hanzo è stato ucciso dal nuovo signore, divinizzato dai seguaci come onnipotente. In una conversazione con uno dei suoi rospi, Jiraiya afferma che il Quarto Hokage riuscì a scindere il demone della Volpe a Nove Code in due parti, una buona che donò a Naruto ed una malvagia della quale ancora non è stata fatta chiarezza (molto probabilmente si trova nell'aldilà con Quarto Hokage); inoltre aggiunge che il Quarto Hokage ha lasciato a Naruto un jutsu, del quale non si conosce la natura, probabilmente collegato al sigillo che ha Naruto sulla pancia, dentro lo stomaco della stessa rana con cui Jiraiya stà conversando, che verrà consegnata a Naruto stesso in caso della morte del ninja leggendario. Si imbatte così in Konan, e per quello che le sue parole ci lasciano capire, conosce molto bene sia quest'ultima che Pain. Successivamente veniamo a sapere che erano due dei tre orfani di guerra del Villaggio della Pioggia che Jiraiya, dopo essere stato risparmiato da Hanzo delle salamandre insieme a Tsunade e Orochimaru, decide di prendere sotto la sua protezione fino a che non saranno indipendenti. Durante il suo scontro con i suoi ex-allievi Pain e Konan, Jiraiya dà prova della sua incredibile potenza sconfiggendo in pochi istanti quest' ultima e affrontando il capo dell'Organizzazione Alba.

La battaglia parte inizialmente con una sfida tra evocazioni, che vedono affrontarsi il rospo Gamaken e innumerevoli creature di Pain. Jiraiya capisce che a causa del Rinnegan del suo avversario egli è in grado di utilizzare le tecniche di qualsiasi elemento e di conseguenza di evocare un numero infinito di mostri; quindi continuare con questa tattica lo porterà alla sconfitta. Dopo aver congedato Gamaken, da vita a una tecnica di evocazione anomala, contemporaneamente assumendo la sua vera e più potente forma, la Modalità Eremita, che rende il suo volto simile a quello di un rospo, affermando tuttavia di non essere in grado di portare a compimento il jutsu senza l' aiuto dei due rospi evocati in questo frangente, ossia Mà e Pà, detti "I grandi eremiti"[2]. Essi appaiono molto più anziani e di dimensioni molto ridotte rispetto a quelle di Gamabunta e Gamaken, ma la loro potenza è inimmaginabile e Jiraiya stesso afferma che egli è poco più di un girino al loro confronto[3]. Durante lo scontro Pain richiama altri due dei suoi corpi (uno magro, con abilità nel taijutsu e uno corpulento con la capacità di assorbire qualsiasi attacco) e Jiraiya, completata la sua trasformazione in rospo, attacca il secondo con un Rasengan supremo, che viene però assorbito.

Dopo aver realizzato l'impossibilità di sconfiggere Pain attraverso i ninjutsu e il taijutsu, i due rospi Mà e Pà provano un genjutsu che consiste in una canzone che attacca il cervello della vittima attraverso l'udito. Il punto debole di questa tecnica è la preparazione, infatti funziona solo se il canto dei due rospi è contemporaneo.[4]. Il genjutsu funziona e Jiraiya riesce ad uccidere i 3 Pain ma qualcosa va storto: credendo di aver vinto il ninja leggendario viene attaccato alle spalle da un'altra evocazione effettuata prima che si attivasse l'arte illusoria. In seguito a questo attacco Jiraiya viene gravemente ferito e menomato dalla perdita del braccio sinistro[5]. Nonostante tutto riesce a riconoscere in uno dei sei Pain che ora deve fronteggire i lineamenti di Yahiko, un altro dei suoi ex allievi che a detta di un Pain dovrebbe essere morto. Però, tra questi sei, non sembra comparire Nagato, l'unico suo allievo in possesso del Rinnegan.

Nonostante le ferite riesce ad innalzare una barriera che viene attraversata da un solo Pain che colpisce Jiraiya con una specie di lancia vicino il collo, trafiggendogli anche il braccio destro. Jiraiya riconosce in lui un avversario del Clan Fuuma con il quale si era battuto tempo prima[7]. A quel punto, dopo aver inviato Mà e il cadavere del membro del Clan Fuuma da Tsunade per informarla dell' accaduto, decide di uscire dalla barriera per scoprire il più possibile sull'identità del suo nemico: scopre che tutti i Pain sono shinobi che ha già incontrato precedentemente[8]. Jiraiya viene sorpreso alla gola da un Pain e trafitto con lance dai 4 restanti. Gli ultimi istanti di Jiraiya sono dedicati al suo passato, ricorda Minato e Kushina, i genitori di Naruto, e come in un certo senso sia stato lui a scegliergli il nome di Naruto. L'ultimo atto disperato di Jiraiya consiste nel comprimere l' ultima goccia del suo chakra sulla schiena di Pà scrivendo un codice numerico criptato sulla schiena del rospo (si tratta di informazioni cifrate dallo stesso Jiraiya riguardanti Pain e la sua vera identità[9]). Il suo ultimo pensiero va a Naruto, che è il bambino della profezia del vecchio Saggio dei Rospi cioè colui che porterà pace o distruzione nel mondo dei ninja, pensando nell' ultimo istante al nome del sequel della storia della sua vita La storia di Naruto Uzumaki. Il suo corpo riposa nella sorgente vicino al luogo dello scontro tra il Sannin e Pain[10].

Il codice lasciato da Jiraiya come sequenza numerica significa, come hanno scoperto Shikamaru, Naruto e una ragazza addetta ai codici a Konoha, "Il vero non è tra loro".
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://narutostading.forumattivo.com
io sono la giustizia
Founder
Founder
avatar

Numero di messaggi : 343
Età : 23
Località : io non ho una località!! io distruggo le località altrui seminando panico fra i poveri cittadini!
Data d'iscrizione : 21.07.08

MessaggioTitolo: Re: il migliore tra i sennin   Ven Ago 08, 2008 5:58 pm

Orochimaru
(大蛇丸, Orochimaru?) è un personaggio della serie anime e manga Naruto, scritto e disegnato dal mangaka Masashi Kishimoto.

I nomi di Orochimaru, Jiraiya e Tsunade sono stati presi dal racconto tradizionale giapponese Jiraiya Goketsu Monogatari.

Nonostante Orochimaru sia un uomo, nella versione originale parla con una voce piuttosto femminile, allo scopo di aumentare la sua aura di ambiguità (un po' come succedeva per la voce originale di Freezer in Dragon Ball Z). A ulteriore sottolineatura di questo, all'inizio della serie sta possedendo un corpo femminile.

Storia
Allievo prodigioso del Terzo Hokage, Orochimaru assieme a Jiraiya, e Tsunade erano conosciuti come i Tre Ninja Leggendari (伝説の三忍, "Densetsu no Sannin") un riconoscimento datogli da Hanzo delle salamandre.

È un Nukenin di Konoha ed è un manipolatore che non ha scrupoli e il cui obiettivo è di diventare "l'ultimo vivente" raggiungendo l'immortalità e la conoscenza di tutte le tecniche del mondo. Sarebbe il ninja più potente della Saga se disponesse dello Sharingan anche se le sue conoscenze così vaste riguardo le Tecniche colmano parzialmente questo. Anche se tecnicamente è un Jonin, dal momento che questo è l'ultimo grado che ha raggiunto a Konoha prima di andarsene, le sue abilità sono ben al di là di quelle di un Jonin medio e anche di quelle di alcuni ninja di livello Kage.

Le specialità di Orochimaru sono le tecniche proibite (Kinjutsu) relative alle anime, ai defunti e ai serpenti, che ha portato avanti fino ad arrivare al punto di sconfiggere la morte stessa. Possiede anche molto talento con le tecniche correlate con i serpenti (da qui il nome Orochi, un leggendario serpente a otto teste della mitologia giapponese), può infatti evocare i serpenti, perfino il re dei serpenti, Manda, il corrispettivo di Gamabunta di Jiraiya e di Katsuyu di Tsunade.

Orochimaru ha un aspetto simile a quello di un serpente: gli occhi, la carnagione pallida e una lingua da serpente estendibile (in realtà questa è un jutsu permanente che gli permette di estendere le parti del suo corpo (collo, addome) senza limite di lunghezza. Orochimaru ha anche l'abilità unica di mutare, riparando ogni danno al proprio corpo tanto facilmente quanto gli altri riparano i loro vestiti.


La vera forma di OrochimaruOrochimaru ha una certa abilità a convincere le persone ad aiutarlo nella sua causa, riempiendo il vuoto delle loro vite con la lealtà nei suoi confronti. Lui marchia alcuni dei suoi più potenti seguaci con il Segno maledetto che danneggia il corpo e rende il portatore schiavo di Orochimaru in cambio del potere. Mentre tutti i seguaci di Orochimaru (eccetto Sasuke Uchiha e Anko Mitarashi) lo ammirano e lo rispettano non è vero il contrario. Generalmente Orochimaru tratta i suoi subalterni come pedine, preoccupandosi solo delle loro abilità per conseguire i suoi interessi. I soli verso cui mostra una sorta di interesse sono quelli che intende usare come ospiti per la propria anima e solo perché possono prolungare la sua esistenza a questo scopo convincerà Sasuke a stare dalle sua parte convincendolo che gli darà il potere per uccidere Itachi e vendicare il clan. Dopo 3 anni però, Orochimaru, debilitato e costretto a letto a causa del suo attuale corpo, che lo stava iniziando a rigettare, viene attaccato da Sasuke che afferma che questi ormai non aveva più nulla da insegnargli. La battaglia dura pochi secondi: Sasuke grazie al sigillo maledetto di secondo livello riesce facilmente a tagliare in 3 parti il corpo di serpente di Orochimaru, il quale però rivelandosi tutt'altro che morto paralizza il giovane ninja e inizia il rituale della reincarnazione. Anche se sembra che il ninja leggendario abbia la meglio, Sasuke grazie al suo Sharingan riesce a rivoltare la sua tecnica e, uscito dalla dimensione in cui si trovava durante il rituale, rivela a Kabuto di aver assimilato tutte le tecniche che erano in possesso di Orochimaru. Successivamente si scopre che Kabuto si è impiantato nel corpo le cellule del suo padrone, trasferendo tutti i poteri di questi nel suo corpo. Attualmente le cellule di Orochimaru possiedono 1\3 del corpo di Kabuto. Durante lo scontro tra Sasuke e Itachi, il sannin offre all'ex- allievo ormai senza più chakra il suo aiuto e parte del suo chakra in cambio della libertà. Sasuke dolorante non riesce a trattenere il chakra di Orochimaru, il quale si libera e attacca subito Itachi con lo Yamata no Jutsu (tecnica dell'Idra) con il quale fa apparire un enorme serpente con otto teste. Tuttavia il Susanoo di Itachi sconfigge in pochi secondi il mostro decapitandogli le otto teste e trafigge Orochimaru con una spada spirituale. Orochimaru non si accorge subito dell'entità del colpo e deride Itachi, finché non si rende conto che la spada che l'ha trafitto è la Spada Totsuka, spada leggendaria che lo stesso Orochimaru aveva cercato per tutta la vita, e che in quel momento lo stava sigillando in una dimensione genjutsu eterna.

Gli anni a Konoha
Orochimaru era originariamente uno studente di Sarutobi (il Terzo Hokage) e faceva parte di una squadra di tre persone insieme a Jiraiya e Tsunade. Il Team Sarutobi rispecchia il Team Kakashi in più modi. Orochimaru, come Sasuke, era in disparte, arrogante, e considerato il più abile dei tre. Sarutobi in particolare sperava che un giorno potesse succedergli come Hokage.

Anche se le ambizioni di Orochimaru includevano diventare Hokage, i suoi occhi guardavano verso mete abbastanza estranee agli ideali tradizionalmente associati con tale titolo ed enfaticamente abbracciati dal suo maestro. In più nel combattimento tra Orochimaru e il terzo hokage, quest' ultimo dichiara che per via del suo animo corrotto non poteva nominarlo quarto hokage. Sarutobi sapeva che la "vera forza di uno shinobi si manifesta quando deve proteggere qualcosa di importante" e il ruolo di Hokage è di amare e proteggere le persone del villaggio poiché sono una famiglia. Per Orochimaru, tuttavia, il titolo di Hokage non era nient'altro che una potenziale conquista sulla strada che portava a quello che gli interessava veramente: il potere.

Sarutobi sperava che il suo studente vedesse gli errori di un tale atteggiamento, ma più il tempo passava, più era chiaro che Orochimaru era una causa persa. Tutto questo culminò quando Orochimaru rapì i suoi compagni ninja per usarli come cavie. Fece esperimenti su di loro per sviluppare tecniche che gli avrebbero garantito l'immortalità, dal momento che aveva già deciso di imparare tutte le techniche esistenti al mondo, un compito che richiedeva molto più tempo di quello che poteva offrirgli una sola vita umana. Quando le molte sparizione condussero infine a Orochimaru, Sarutobi sapeva che sarebbe stato suo dovere ucciderlo, ma a quel tempo lui semplicemente non poteva uccidere il suo prezioso studente. Allo stesso tempo, realizzò che Orochimaru aveva una mente distorta e sete di potere, che non gli avrebbero permesso di ottenere il titolo di Hokage e quando infine alcuni anni dopo si ritirò scelse come successore uno studente di Jiraiya al posto di Orochimaru.

Anche se è sconosciuto quanti e quali esperimenti abbia fatto durante la sua permanenza a Konoha sappiamo alcune cose. La prima è che aveva sviluppato il Segno maledetto testato per la prima volta su Anko Mitarashi e altri nove. Anko fu l'unica a sopravvivere. La seconda sarebbe l'inserimento dei geni del Primo Hokage in sessanta bambini, nella speranza di usare l'"arte del legno" del Primo e l'abilità di controllo dei demoni; 59 neonati morirono, ma uno, che sarebbe poi stato chiamato Yamato, sopravvisse.

L'Organizzazione Alba
Sapendo che non avrebbe ottenuto niente restando ancora a Konoha, Orochimaru se ne andò dal villaggio e si unì all'organizzazione criminale Alba, messo poi in coppia con il ninja Sasori. Il suo vecchio compagno di squadra, Jiraiya, cercò inutilmente di convincerlo a riconsiderare la sua scelta. Il ruolo che Orochimaru gioca in Alba (Akatsuki) non è chiaro, e lascerà l'organizzazione un po' di tempo dopo. Lui stesso ammette che Itachi Uchiha era diventato troppo forte per utilizzare la tecnica dell'acquisizione del corpo contro di lui e aveva così deciso di prendersi quello più debole, Sasuke Uchiha, al suo posto. Orochimaru provò quando era ancora all'interno di Organizzazione Alba ad attaccare Itachi Uchiha, il quale però dichiarò che nessuno degli attacchi del Sannin avevano effetto su di lui, anche se si trovava all'interno della dimensione creata dal ninja leggendario, visto che per utilizzare la sua particolare tecnica ruba-corpo la vittima deve essere molto più debole di lui. Durante il combattimento Itachi Uchiha tagliò la mano a Orochimaru, decidendo però di non ucciderlo. Questo episodio ha dato vita alla convinzione della netta inferiorità del Ninja Leggendario rispetto al giovane Uchiha. Infatti il sannin viene poi nuovamente sconfitto in pochi secondi da Itachi quando interviene nello scontro tra i due Uchiha. Orochimaru predilige l`utilizzo di arti magiche (ninjutsu) e queste sono totalmente inefficaci contro lo Sharingan del nukenin di grado S. Orochimaru lasciò Alba e fondò quindi il suo villaggio: il Villaggio del Suono, nel Paese dei Campi di Riso.

La Spada Kusanagi
La Spada Kusanagi è una leggendaria spada in grado di essere potenziata col chakra, di allungarsi a dismisura nonché di uccidere istantaneamente l'avversario.

Essa è legata ad una tecnica di combattimento proibita e letale di Orochimaru, simile alla tecnica dell'Ombra della Serpe in cui un serpente fuoriesce dalla bocca di Orochimaru, in questo caso però esso apre a sua volta la bocca per lasciarvi fuoriuscire la leggendaria spada. Nella seconda serie, Orochimaru potenzia ulteriormente la tecnica facendo uscire migliaia di serpenti e di spade dalla bocca. Questa spada apparteneva al serpente mitologico Yamata no Orochi a cui Orochimaru è ispirato. Nella mitologia giapponese, Kusanagi-no-tsurugi è uno dei nomi della "Spada del Paradiso" Ame no Murakumo.

_________________


Se mi ami e mi vuoi amare clicca QUA!
Se mi odi e mi vuoi offendere clicca QUA!
Se per te sono indifferente,clicca QUA!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://narutostading.forumattivo.com
io sono la giustizia
Founder
Founder
avatar

Numero di messaggi : 343
Età : 23
Località : io non ho una località!! io distruggo le località altrui seminando panico fra i poveri cittadini!
Data d'iscrizione : 21.07.08

MessaggioTitolo: Re: il migliore tra i sennin   Ven Ago 08, 2008 6:01 pm

Tsunade
(千住 綱手, Senju Tsunade?) è un personaggio della serie anime e manga Naruto, scritto e disegnato dal mangaka Masashi Kishimoto.

Il nome di Tsunade, così come quelli di Jiraiya e Orochimaru, è stato tratto dal racconto tradizionale giapponese Jiraiya Goketsu Monogatari. La Tsunade di questa storia era sposata con Jiraiya. Spesso Tsunade viene chiamata Hime (姫, principessa?), perché è la nipote del Primo Hokage. Naruto invece la chiama Tsunade-baa-chan, ovvero "nonna Tsunade", riferendosi alla sua età. È un ninja medico di straordinaria abilità, e l'unica donna del trio dei Ninja Leggendari (伝説の三忍, Densetsu no Sannin?). Il nome "Tsunade" significa "corda da ormeggio". Nei più recenti capitoli del manga in un flashback Jiraiya rivela a Kakashi che la misura della circonferenza del seno di Tsunade misura 106 centimetri.


Introduzione
Attenzione: di seguito viene rivelata, del tutto o in parte, la trama di Naruto.
Allieva del Terzo Hokage e membro del clan Senju, Tsunade è il ninja medico del suo gruppo, composto da Orochimaru e Jiraya. Sebbene abbia ormai cinquant'anni, la sua tecnica di trasformazione le permette di apparire come quando ne aveva ancora venti. Questa trasformazione è diversa da quelle normali, in quanto non scompare quando lei viene colpita o ferita, e lei, almeno in apparenza, non deve fare alcuno sforzo per mantenerla. L'unico momento in cui torna al suo vero aspetto è dopo aver utilizzato la Tecnica di Rinascita, che le permette di rigenerare in un attimo tutte le sue cellule danneggiate.

La sua abilità più evidente è la sua forza sovrumana, che le viene dall'eccellente controllo del chakra. Accumulandolo e rilasciandolo al momento giusto, può concentrare la sua forza e distruggere qualunque cosa a mani nude.

Durante la Grande Guerra dei Ninja, suo fratello minore Nawaki ed il suo fidanzato Dan vennero uccisi. Mentre cercava di curare Dan, Tsunade sviluppò una forte emofobia, che riuscì a vincere soltanto mentre cercava di proteggere Naruto da Orochimaru, molti anni più tardi. Dopo la morte di Nawaki e Dan, lasciò il Villaggio della Foglia, prendendo come allieva la nipote di Dan, Shizune.

Tsunade è in possesso di un ciondolo ereditato dal nonno, di enorme valore, ma lo perde in una scommessa con Naruto. Fino ad allora, l'unica persona riuscita a portare il ciondolo senza perdere la vita era lei; infatti, poco prima della loro morte, Tsunade aveva donato il ciondolo sia a Nawaki che a Dan. Grazie sempre a Naruto, accettò la proposta di diventare Quinto Hokage, ricordando che quello di diventare Hokage era il sogno dei suoi amati.

Tsunade è una giocatrice d'azzardo incallita, ma è assolutamente incapace di vincere, al punto da essersi guadagnata il soprannome di "Leggendaria Babbea" (伝説のカモ, Densetsu no Kamo?). Le sue vittorie al gioco sono generalmente presagio di sventura, comunemente più vince più la sventura è grave. Sulla schiena porta sempre la scritta "gioco d'azzardo" (賭, kake?).

Storia
Attenzione: di seguito viene rivelata, del tutto o in parte, la trama di Naruto.

La ricerca di Tsunade
La prima apparizione di Tsunade nella serie è susseguente all'invasione della Foglia da parte di Orochimaru e al ritorno di Itachi. Naruto e Jiraiya partono alla ricerca del terzo ninja leggendario per proporgli di accettare la carica di Quinto Hokage. Nel frattempo però anche Orochimaru la sta cercando per farsi curare le ferite alle braccia riportate nello scontro con il Terzo Hokage. Per raggiungere il suo scopo, Orochimaru promette a Tsunade che, in cambio della guarigione delle sue braccia, lui avrebbe riportato in vita le due persone a lei più care, suo fratello minore Nawaki e il suo fidanzato Dan entrambi morti in missione. Molto attaccata ad entrambi, a cui aveva regalato il proprio ciondolo dopo avergli dato un bacio sulla fronte (il suo portafortuna personale), Tsunade inizia a considerare l'offerta, nonostante Orochimaru le riveli che una volta riottenute le braccia distruggerà il Villaggio della Foglia.

Nel frattempo Jiraiya e Naruto arrivano nella cittadina di Tanzaku, dove si trova Tsunade, per riportarla al Villaggio, e Jiraiya le rivela che il consiglio ha deciso di farla Quinto Hokage. Tsunade, ancora indecisa sul da farsi, insulta il ruolo di Hokage, facendo infuriare Naruto, che la sfida. Quando il ragazzino si trova alle strette, (Tsunade gli toglie prima il kunai dalla mano, quindi gli fa saltare il coprifronte ed infine lo sbatte al tappeto), il tutto utilizzando solo un dito, cerca di usare la sua tecnica ancora incompleta, il Rasengan, che però Tsunade schiva abbastanza facilmente grazie alla sua enorme forza fisica e alla grande prontezza di riflessi che gli permettono di deviare a terra il Rasengan di Naruto utilizzando solo un dito. Dopo un breve battibecco, i due scommettono che se Naruto riuscirà a completare la tecnica in una settimana, lei gli regalerà il suo ciondolo, eredità del Primo Hokage. Quando lui rivela il suo sogno di diventare Hokage, per la prima volta Tsunade ricorda che quello era lo stesso sogno di Nawaki e Dan. Questi ultimi personaggi compongono una gran parte della vita di Tsunade, e causa del cambiamento del suo scorbutico carattere, che la stessa Shizune precisa a naruto che Tsunade era gentile fino alla morte di nawaki e Dan.

La sera prima del termine della scommessa e del ritorno di Orochimaru, Tsunade versa nel sake di Jiraiya una sostanza che gli impedisce di controllare correttamente il chakra. La mattina successiva, si reca da Orochimaru, ma quando gli si avvicina per curargli le braccia, Kabuto la ferma, rivelando che la sua vera intenzione era uccidere Orochimaru. I tre iniziano a scontrarsi, ma, nonostante la sua forza sovrumana, Tsunade viene fermata da Kabuto, che sfrutta la sua emofobia per spaventarla.

Nel frattempo Jiraiya, Shizune e Naruto trovano i tre combattenti, tuttavia soltanto Shizune è in grado di scontrarsi alla pari con Kabuto, perché Jiraiya è ancora semiparalizzato, e Naruto è troppo debole. Tuttavia quest'ultimo cerca comunque di usare il Rasengan per attaccare Kabuto, e riesce a ferirlo seriamente. Questi però gli ha reciso il sistema circolatorio del chakra nella regione del cuore, impedendo alla Volpe di curarlo, e sostiene che per Naruto non ci siano più speranze. Ma Tsunade, superando la sua paura del sangue, lo cura e finalmente accetta di diventare Quinto Hokage.

Jiraiya e Tsunade, evocando Gamabunta e Katsuyu, riescono a sconfiggere Orochimaru, che aveva richiamato Manda. Dopo essere tornata al Villaggio e diventata Quinto Hokage, Shizune, Jiraya, lei e Naruto vanno a festeggiare l'avvenimento in una locanda. Alla mancanza di rispetto di Naruto, Tsunade reagisce male e lo sfida come la prima volta. Tutto si svolge come la volta precedente, ma nel momento in cui Naruto si prepara ad essere colpito (infatti chiude gli occhi, preparandosi all'impatto), Tsunade lo bacia sulla fronte, come aveva fatto con Nawaki e Dan dopo avergli regalato il ciondolo e Jiraya e Shizune sorridono contenti, davanti all'incredulità di Naruto.

Tsunade, dopo la fuga di Sasuke Uchiha scappato da Orochimaru, e la partenza di Naruto per un viaggio d'addestramento con Jiraya, accetta di prendere Sakura come sua allieva, insegnandole le arti mediche.

Tutti al villaggio trattano il Quinto Hokage con enorme rispetto, l'unico che si mostra irriverente con lei è ovviamente il solo Naruto che la chiama "nonna Tsunade" a causa dei suoi 50 anni di età.

Seconda Parte
Dopo due anni e mezzo, nel futuro iniziano a profilarsi grossi guai. Non solo il consiglio della Foglia pretende che a Naruto venga impedito di uscire dal villaggio per le missioni, ma anche la stessa Shizune cerca di convincerla nello stesso senso. Tuttavia, Tsunade rivela che chiunque conosca Naruto, è disposto a riporre in lui tutta la sua fiducia e mette in gioco la sua carica di Hokage prendendosi la responsabilità di eventuali problemi causati da Naruto e dal demone della Volpe in lui sigillato. Inoltre nello stesso periodo uno degli oppositori del Terzo Hokage, Danzo, inizia a tramare nell'ombra per distruggere il Villaggio con l'aiuto di Orochimaru. Sospettando qualcosa di simile, Tsunade chiede a Yamato, membro della Squadra Speciale ANBU di capitanare il Team Kakashi nella missione al Ponte tra Cielo e Terra, tenendo sotto controllo il membro della sezione Radice della Squadra Speciale, Sai. La Radice, infatti, è sotto il diretto controllo di Danzo. Il vero scopo di Sai è tentare di uccidere Sasuke Uchiha, ritenuto una minaccia; il ragazzo però alla fine si affeziona alla squadra, entrando a far parte veramente del Team Kakashi. Nella storia attuale Tsunade è l'unica dei Ninja Leggendari ad essere ancora in vita.

_________________


Se mi ami e mi vuoi amare clicca QUA!
Se mi odi e mi vuoi offendere clicca QUA!
Se per te sono indifferente,clicca QUA!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://narutostading.forumattivo.com
io sono la giustizia
Founder
Founder
avatar

Numero di messaggi : 343
Età : 23
Località : io non ho una località!! io distruggo le località altrui seminando panico fra i poveri cittadini!
Data d'iscrizione : 21.07.08

MessaggioTitolo: Re: il migliore tra i sennin   Ven Ago 08, 2008 6:01 pm

allora voi chi preferite??

...... tunzJiraya is the best!!!!! tunz

_________________


Se mi ami e mi vuoi amare clicca QUA!
Se mi odi e mi vuoi offendere clicca QUA!
Se per te sono indifferente,clicca QUA!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://narutostading.forumattivo.com
Raruto
Moderatore
Moderatore
avatar

Numero di messaggi : 191
Età : 27
Località : Oltre il pensiero
Data d'iscrizione : 05.08.08

MessaggioTitolo: Re: il migliore tra i sennin   Ven Ago 08, 2008 7:33 pm

ero sennin regna....senza dubbio...

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Narutokyuubi
Junior Member
avatar

Numero di messaggi : 84
Età : 24
Località : Villaggio della Foglia
Data d'iscrizione : 06.08.08

MessaggioTitolo: Re: il migliore tra i sennin   Ven Ago 08, 2008 8:57 pm

Il migliore è Jiraiya perchè stava per battere Pain, solo che quel vigliacco ha evocato sei corpi.
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
io sono la giustizia
Founder
Founder
avatar

Numero di messaggi : 343
Età : 23
Località : io non ho una località!! io distruggo le località altrui seminando panico fra i poveri cittadini!
Data d'iscrizione : 21.07.08

MessaggioTitolo: Re: il migliore tra i sennin   Ven Ago 08, 2008 9:45 pm

il migliore è jiraya perchè mi sta simpatico maniaco come è asd

_________________


Se mi ami e mi vuoi amare clicca QUA!
Se mi odi e mi vuoi offendere clicca QUA!
Se per te sono indifferente,clicca QUA!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://narutostading.forumattivo.com
saske23
Junior Member


Numero di messaggi : 41
Data d'iscrizione : 07.08.08

MessaggioTitolo: Re: il migliore tra i sennin   Sab Ago 09, 2008 7:21 pm

jirajiaaa tunz tunz tunz tunz tunz tunz
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
io sono la giustizia
Founder
Founder
avatar

Numero di messaggi : 343
Età : 23
Località : io non ho una località!! io distruggo le località altrui seminando panico fra i poveri cittadini!
Data d'iscrizione : 21.07.08

MessaggioTitolo: Re: il migliore tra i sennin   Sab Ago 09, 2008 7:43 pm

eh si vince jiraya ma fra i 3 lui è il migliore,senza dubbio tunz ahsisi

_________________


Se mi ami e mi vuoi amare clicca QUA!
Se mi odi e mi vuoi offendere clicca QUA!
Se per te sono indifferente,clicca QUA!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://narutostading.forumattivo.com
Raruto
Moderatore
Moderatore
avatar

Numero di messaggi : 191
Età : 27
Località : Oltre il pensiero
Data d'iscrizione : 05.08.08

MessaggioTitolo: Re: il migliore tra i sennin   Sab Ago 09, 2008 7:44 pm

ma il secondo posto è sicuramente di nonna tsunade....che è forse più utile di jiraya in quanto nija medico...

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
io sono la giustizia
Founder
Founder
avatar

Numero di messaggi : 343
Età : 23
Località : io non ho una località!! io distruggo le località altrui seminando panico fra i poveri cittadini!
Data d'iscrizione : 21.07.08

MessaggioTitolo: Re: il migliore tra i sennin   Sab Ago 09, 2008 8:04 pm

bah...per il secondo posto nn saprei asd

_________________


Se mi ami e mi vuoi amare clicca QUA!
Se mi odi e mi vuoi offendere clicca QUA!
Se per te sono indifferente,clicca QUA!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://narutostading.forumattivo.com
Raruto
Moderatore
Moderatore
avatar

Numero di messaggi : 191
Età : 27
Località : Oltre il pensiero
Data d'iscrizione : 05.08.08

MessaggioTitolo: Re: il migliore tra i sennin   Sab Ago 09, 2008 8:29 pm

almeno, io trovo molto importante un alleato in grado di curare i feriti...è come poter combattere all'infinito...jiraya è potente e conta molti alleati tra i rospi...orochimaru era forte anchesso...ma mi sta antipatico..quindi ecco...

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: il migliore tra i sennin   

Tornare in alto Andare in basso
 
il migliore tra i sennin
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Prendi una canzone triste e rendila migliore
» Cucina regionale: qual'è la migliore?
» La cucina migliore del mondo
» La pasta migliore per gioielli e accessori per capelli?
» Il migliore servo come precisione di posizionamento?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
NarutoStading :: Naruto' World :: Curiosità-
Andare verso: